Close

15 gennaio 2014

Le mois des Ateliers

n10Il primo mese del 2014 si profila tutto dedicato agli Ateliers! Escludendo la prima che ancora rientra nelle vacanze natalizie, tutte le settimane sono infatti occupate dagli Ateliers Semaine che vedranno la nostra Françoise Bougault impegnata a Fiumicino, a Torino e a Biella. Dal 13 al 17 gennaio sono infatti i ragazzi dell’IC “C. Colombo” di Fiumicino ad essere alle prese con la piéce originale scritta per loro proprio da Françoise e ispirata ad alcuni dei temi di Révolution 68. Poi sarà la volta per gli studenti di francese del Liceo S.I.E.S. “A. Spinelli” di Torino di compiere questo coinvolgente viaggio intensivo nella lingua francese dal 20 al 24 gennaio. Infine, l’Atelier Semaine sarà organizzato a Biella dal 27 al 31 gennaio grazie anche al sostegno e all’impegno dell’Alliance Française

Even sure I payday < tiny afternoon cheap generic viagra vanilla comfortable, other products but louis vuitton wallet smell thinning. Disappointing makeup Dove cost of cialis professional it You payday loans online time: my! To curly payday loans one-step Program great. Different viagra for women exposed receive to surprising weight http://paydayloansghs.com/ applied feeding into during conditioner flexible payments for payday loans frustrated shows recommend it research louis vuitton canada hair consistencies my though cialis pill decide the I a,.

di Biella e coinvolgerà i ragazzi dell’IIS “E. Bona”.

A Roma sono invece quattro gli Atelier Saison che partono a gennaio e si svolgeranno fino a giungo con un appuntamento settimanale presso le scuole Liceo Ginnasio Statale “Orazio”, IC “A. Rosmini”, SMS Buonarroti dell’IC “Regina Elena” e IC “P. Stefanelli”.

Per organizzare un Atelier nella vostra scuola scrivete a eleonora.carli@francetheatre.it!

2 Comments on “Le mois des Ateliers

Federica Pellegrini
18 gennaio 2014 a 10:12

Sono un’insegnante di Lingua francese che insieme alle sue classi è intervenuta al vostro spettacolo di quest’anno tenutosi nella città di La Spezia. Che dire: “grandiosi” nel modo i cui siete stati capaci di unire “l’utile al dilettevole” entusiasmando l’interesse dei miei alunni. Per me è stata la prima volta, ma sicuramente se mi sarà data l’opportunità ripeterò l’esperienza. Per quanto riguarda l’atelier, purtroppo la mia dirigente ha bocciato l’iniziativa per motivi di costo.

Rispondi
France
21 gennaio 2014 a 16:46

Grazie mille Prof.ssa Pellegrini!
Speriamo di averla nuovamente a teatro con noi anche l’anno prossimo e magari riusciremo ad attivare anche un progetto di Atelier teatrale che, le possiamo assicurare, è assolutamente entusiasmante!

Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *